Shuttleascensori


Vai ai contenuti

Adeguamento




Ogni impianto elevatore in esercizio in Italia deve essere verificato con cadenza biennale da un ente preposto, ad opera di un ingegnere debitamente istruito e iscritto all'album del corrispettivo ordine, scelto dal proprietario o amministratore dell'ascensore.
L'ingegnere ha il compito, in presenza del manutentore dell'ascensore, di eseguire tutte le prove e i test necessari per verificare l'efficienza di tutti i dispositivi di sicurezza dell'ascensore.
E' possibile che in queste verifiche vengano fatte delle prescrizioni al fine di garantire la massima sicurezza dell'impianto stesso, imponendo o in alcuni casi consigliando di eseguire dei lavori di adeguamento o di sostituzione di qualche parte: funi di trazione, quadro di manovra, limitatore di velocità, paramento di cabina ecc…..
Il decreto 23 luglio 2009 del Ministro delle attività produttive, avente ad oggetto "Miglioramento della sicurezza degli impianti ascensoristici anteriori alla direttiva 95/16/CE" con l'applicazione dal 1° Settembre 2009 della normativa UNI EN 81-80 sugli ascensori prevedeva la realizzazione di un'analisi delle situazioni di rischio presenti nell'impianto per la quale può essere utilizzata la norma di buona tecnica più recente (normative recepite con la 95/16 nel 1999). La EN 81-80 consiste essenzialmente in un analisi dei rischi atta al miglioramento della sicurezza degli ascensori preesistenti. La norma elenca una serie di rischi a sua volta catalogati per livello: alto, medio, basso, stabilendo anche i tempi di esecuzione dei lavori. Il provvedimento è stato abrogato il 1 aprile 2010 dal Tribunale Amministrativo Regionale - Lazio, Sezione III-Ter. Ad oggi l'applicazione di tale normativa è da considerarsi solo a regime volontario.
"Shuttle ascensori" si preoccupa per ogni impianto in manutenzione di informare il responsabile proprietario o amministratore dell'entità dei lavori eventualmente prescritti, redige preventivi particolareggiati rimanendo a disposizione per qualunque chiarimento ed esegue le opere di sostituzione o di adeguamento secondo quanto previsto dalla norma della regola d'arte. Si preoccupa inoltre di tenere informato il proprietario o l'amministratore dell'impianto riguardo eventuali nuove normative e regolamenti.
Gli ascensori commercializzati dal 01/01/2012 dovranno dovranno essere conformi alla 95/16 emendata:
clicca qui per leggere la relazione dell'ing. Lotti relativa al nuovo emendamento A3 alle EN 81-1/2.

Home Page | Prodotti | Servizi | La nostra sede | Schede tecniche | Archivio | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu